Loading...
Servizi2018-09-24T11:01:07+00:00

SOSTEGNO AL MALATO E ALLA FAMIGLIA A DOMICILIO

Le Cure Palliative Domiciliari consistono nella presa in carico del malato e della sua famiglia direttamente a casa grazie a un’èquipe multidisciplinare adeguatamente formata, che punta a soddisfare tutte le esigenze della persona malata.

Gli obiettivi e i compiti di un’assistenza domiciliare organizzata sono i seguenti:

  • permettere al paziente di restare a casa propria fino alla fine o il più a lungo possibile;

  • fornire alla famiglia mezzi materiali, aiuto concreto e supporto umano-psicologico al fine di renderla idonea ad assistere il malato e prepararla al decesso;

  • monitorare costantemente le condizioni fisiche e psichiche del paziente;

  • individuare il familiare leader e creare in lui la coscienza di far parte dell’équipe di cura;

  • comprendere e soddisfare le esigenze sia del malato che della sua famiglia;

  • controllare i sintomi del malato valutando anche l’eventualità di un ricovero in un centro specializzato (Servizio di Cure Palliative o Hospice);

  • assistere la famiglia nel periodo del lutto;

  • operare un intervento al fine di modificare la cultura attuale, sensibilizzando i vari strati sociali al problema del diritto dell’inguaribile a vivere dignitosamente ogni suo giorno di vita.

L’Associazione Volontari assistenza Domiciliare promuove assistenza socio-sanitaria gratuita ai malati gravi e terminali a domicilio e in ospedale nel distretto di Reggio Emilia e comuni limitrofi, attraverso la presenza di:

  • Volontari formati e selezionati secondo le linee guida del volontariato in cure palliative in grado di istaurare profonde e significative relazioni col malato ed i familiari offrendo sostegno umano ma anche supporto pratico;

  • Operatori Socio Sanitari –OSS – qualificati che si recano a domicilio per eseguire l’igiene personale quando la persona perde autonomia. Gli operatori seguono la formazione dei volontari circa la relaziona d’aiuto;

  • Medico Palliativista a disposizione dei colleghi Medici di famiglia per consulenze circa la gestione dei sintomi, in particolare del Dolore, o per visite al letto del malato.

Come attivare il servizio

Le richieste d’aiuto possono essere fatte da chiunque: dalla persona malata, da un familiare, dal medico di famiglia, servizio infermieristico domiciliare, assistente sociale, ecc.
L’intervento è totalmente gratuito. Solo chi desidera può fare un’offerta.

I nostri contatti:

AVD: Viale Umberto I n. 50, Reggio Emilia
c/o ex Spallanzani – 0522.339029 – 329.6458501

Orari:
lun.- mer. – ven.  15-17.30

Presidente: Giovanna Bacchini Saccani 329.6458501

Direttore Scientifico: Dott. Denis Saccani 349.3505101

E.mail: avd-re@libero.it

SOSTEGNO AL LUTTO

A.V.D. nel 2003 ha dato vita ad un sistema di supporto alle persone colpite dalla perdita di un affetto attraverso la partecipazione a GRUPPI DI AUTO MUTUO AIUTO per l’elaborazione del LUTTO, completamente gratuiti. I gruppi offrono alle persone modalità concrete e pratiche che permettano di avviare e attraversare il proprio processo di elaborazione della perdita assieme ad altre persone che stanno vivendo la stessa esperienza.

Il Gruppo di Auto Mutuo Aiuto offre la possibilità di essere ascoltati, compresi e trovare la necessaria condivisione delle proprie emozioni e difficoltà.

Il gruppo è composto da un minino di 4 partecipanti a un massimo di 12 più un facilitatore che coordina; è un gruppo alla pari, non medicalizzato rivolto a quanti hanno subito la perdita di un proprio familiare, di un amico o comunque di una persona cara.

QUALI POSSIBILI BENEFICI?

  • Togliersi dall’isolamento.

  • Rafforzare relazioni significative.

  • Elaborare i vissuti della perdita che portano con sé disorientamento, rifiuto, panico, disperazione, rabbia, depressione, sensi di colpa.

  • Rivivere l’esperienza della perdita insieme ad altre persone che hanno affrontato lo stesso problema, consente di sperimentarlo in modo totalmente diverso.

  • Lavorare in gruppo consente di recuperare la ritualità della condivisione e del contenimento delle emozioni, quindi di  migliorare la qualità della propria vita e ritrovare un significato per vivere, progettare il futuro e trasformare il dolore della perdita in dolce ricordo di chi ci ha lasciati.

La partecipazione è libera e gratuita.

Come partecipare a un gruppo

Gli incontri verranno effettuati presso la sede del Centro Servizi per il Volontariato DAR VOCE:
Via Trento Trieste 11, Reggio Emilia.

Orari: Dalle ore 20 alle 21,30.

Date: 25 Settembre, 9 e 23 Ottobre, 6 e 20 Novembre, 4 e 18 Dicembre 2018.

Presidente: Giovanna Bacchini Saccani 329.6458501

Direttore Scientifico: Dott. Denis Saccani 349.3505101

E.mail: avd-re@libero.it

E I BAMBINI?

In tanti anni di assistenza domiciliare abbiamo toccato con mano quanto difficile sia coinvolgere bambini e ragazzi nelle situazioni di malattia e sostenerli nella perdita. Troppo spesso vengono allontanati perché è pensiero diffuso che essi non siano in grado di capire la sofferenza e la morte e che tutto ciò provochi dolori troppo grandi per l’età evolutiva. Non è così.

A.V.D. si occupa di questo in diversi modi:

  • agire prima che gli eventi accadano al fine di preparare le persone ad affrontarli nel migliore dei modi. Ciò significa riappropriarsi della dimensione della morte, che la società dell’efficientismo ha tentato di cancellare, attraverso percorsi proposti alle scuole che coinvolgano i ragazzi ma principalmente gli adulti – insegnanti e genitori. Sono loro le principali “agenzie educative” e da lì si deve partire;

  • sensibilizzare la cittadinanza attraverso incontri pubblici che facciano comprendere che parlare della morte ai bambini e ragazzi non è facile ma possibile;

  • con la presenza dei volontari, durante il percorso di malattia di un componente della famiglia, che svolgono un ruolo educativo al riguardo e aiutano gli adulti a coinvolgere i giovani nel processo di avanzamento della malattia stessa e dell’eventuale sopraggiungere della morte con la possibilità di avvalersi della consulenza della Dr.ssa Ronchetti Francesca, pedagogista esperta che collabora con A.V.D. da alcuni anni;

  • accompagnare bambini e ragazzi nel percorso del lutto laddove l’associazione non ha potuto “lavorare” prima, vale a dire persone non assistite oppure morti legate ad eventi improvvisi in cui non è possibile compiere un lavoro di preparazione. Questi percorsi vengono “studiati e creati” individualmente e coinvolgono “volontari” ed esperti” e possono avvenire dentro e/o fuori l’ambiente familiare. Noi sappiamo che il dolore provocato dalla morte di una persona cara ha bisogno di essere condiviso soprattutto con i membri della famiglia ma sappiamo che, paradossalmente tra di loro scatta una sorta di congiura del silenzio nel tentativo di protezione reciproca. Ognuno si tiene il proprio dolore. Ma sappiamo anche che c’è bisogno di piangere insieme, di ricordare insieme chi non c’è più fisicamente ma che è così presente nella vita di ognuno; è necessario non aver paura delle lacrime perché rappresentano un’evidente emozione e cosa c’è di più emozionante del ricordare chi ha segnato la nostra vita? Questo contribuisce a dare valore all’esistenza del nostro caro   e alla nostra.

  • organizzando  percorsi di Arteterapia guidati, utilizzando l’acquerello.

Come partecipare ai corsi

Contattaci per partecipare ai corsi per volontari in cure palliative o ricevere informazioni sui percorsi rivolti ai ragazzi.

I nostri contatti:

AVD: Viale Umberto I n. 50, Reggio Emilia
c/o ex Spallanzani – 0522.339029 – 329.6458501

Orari:
lun.- mer. – ven.  15-17.30

Presidente: Giovanna Bacchini Saccani 329.6458501

Direttore Scientifico: Dott. Denis Saccani 349.3505101

E.mail: avd-re@libero.it

SOSTIENI AVD

Aiuta i malati e le loro famiglie, insieme possiamo fare molto.

DONA ORA